Si ricorda che il prossimo 15 giugno scade il termine per presentare la domanda unica PAC 2015 per i pagamenti diretti previsti dalla Politica Agricola Comunitaria nel contesto della riforma per il periodo 2015-2020.

La presentazione della domanda è quindi un momento fondamentale per l'accesso ai contributi comunitari e il loro miglior utilizzo, in particolare per quest'anno. Ogni agricoltore si vedrà assegnare i nuovi diritti all'aiuto 2015-2020 proprio sulla base di questa domanda PAC.


Come per gli anni precedenti, sono a disposizione dei beneficiari i Centri Autorizzati di Assistenza Agricola ai quali rivolgersi per ottenere l'assistenza necessaria per rispettare la scadenza tassativa del 15 giugno, evitando penalizzazioni, sia per la Domanda Unica 2015 che per gli aiuti relativi alle misure a superficie previste dal Programma di sviluppo rurale regionale.

I beneficiari che hanno presentato le domande nei termini avranno tempo fino al 10 luglio 2015 per eventuali correzioni delle domande presentate, sempre avvalendosi del supporto dei Centri Autorizzati di Assistenza Agricola.

È quindi molto importante la piena collaborazione dei beneficiari per non superare le scadenze indicate, con la finalità di poter garantire loro un'erogazione integrale e veloce dei contributi e degli aiuti PAC ed una corretta quantificazione dei diritti all'aiuto spettanti per gli anni 2015-2020.